Germano Massenzio

 

Nato a Napoli dove vive e svolge la professione di fumettista, illustratore e docente, Germano Massenzio è laureato presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, da sempre grande appassionato di animazione, in particolare quella giapponese, fumetto e illustrazione.

Lavora da diversi anni come artist freelance per case editrici, agenzie di pubblicità, giornali e tv, oltre ad aver esposto in mostre nazionali ed internazionali. Ha illustrato diversi libri per L’isola dei ragazzi, Cento Autori, Dupress, Idelson-Gnocchi, collaborando con diverse testate giornalistiche come Il Golfo, Chtulhu, Sottovoce, ecc…

Ha inoltre realizzato illustrazioni per diverse campagne pubblicitarie e piccole animazioni con agenzie di pubblicità come Ilas, Sigla ADV, Optima Italia, collaborando in televisione come vignettista per le emittenti Tele Capri, Canale 10 e TV Luna.

Nel mondo del fumetto ha pubblicato sia come fumettista che come autore con le casi editrici Zauker press, Edizioni Vis, In Form Art press, Douglas edizioni. Con il fumetto dal titolo “15 Agosto” alla fiera internazionale di Lucca Comics and Games 2013 è stato selezionato al premio Gran Guinigi nella categoria “miglior storia breve”, mentre al saloon internazionale del Comicon di Napoli 2014 è stato finalista al premio Attilio Micheluzzi sempre nella categoria “miglior storia breve”.

Nel 2016 ha partecipato alla mostra “Buon compleanno Paz!” al MAT di S.Severo, è la sua opera è stata scelta per realizzare il manifesto pubblicitario della mostra in formato 6×3. Ha esposto anche alla Biennale dell’illustrazione di Colmurano, “13×17” con Philippe Daverio, “Rock 4” al PAN di Napoli, Expocartoon di Roma, Venezia Comix, Comicon Napoli, Romics, ComiconOff, BGeek di Bari.

Il suo ultimo lavoro da autore si intitola “la sedia del diavolo”, con una storia legata al nostro territorio daunoedito dalla Douglas edizioni e presentato al Comicon 2019, venendo inserito in mostra con le tavole originali presso la galleria d’arte napoletana In Form of art all’interno del circuito del ComiconOff.