Gian Marco De Francisco

Gian Marco De Francisco è un architetto, fumettista e illustratore tarantino, allievo di uno dei maestri della scuola sudamericana del fumetto, Carlos Meglia. Come fumettista ha al suo attivo una collaborazione su Zartana lo stregone Blues, ideato da Enzo Rizzi per Cut Up Publishing (Lucca Comics 2018) e i graphic novel Charlotte Salomon (2019), Ragazzi di Scorta per BeccoGiallo, Nostra madre Renata Fonte per 001 Edizioni, Un caso di stalking per Edizioni Voilier e il fumetto di denuncia sul precariato nel Mezzogiorno dal titolo Da grande per Edizioni Lilliput. Attualmente ha in lavorazione un graphic novel sul poeta Baudelaire per Lisciani Editore, in uscita per il 2020.

Come illustratore ha ideato nel 2018 le illustrazioni segnaletiche per il “Parco delle Civiltà” per la città di Grottaglie (Taranto), nel 2017 ha collaborato con la rivista nazionale di Libera, “Narcomafie” realizzandone alcune copertine e disegnato le illustrazioni per il Bilancio integrato 2015 della BCC Banca Credito Cooperativo di San Marzano di San
Giuseppe.
Nel 2012 è stato l’ideatore ed uno dei due fondatori, della scuola pugliese di fumetto Grafite sui territori di Taranto, Bari e Lecce nata dalla partnership tra lo “Studio iltratto.com” e la “Lupiae Comix”, creando di fatto in Puglia, il primo polo di formazione regionale sull’arte del fumetto. Ad oggi ne è il coordinatore regionale.